La Storia

Non si può raccontare l’azienda senza parlare dell’Amaro Stilla. Nel 1989 Aurelio Visconti costituisce la società Lombardi e Visconti e inizia a produrre il primo liquore a base di erbe aromatiche secondo la ricetta monastica del convento di Abbadia San Salvatore . Il nome al prodotto fu dato dall’Abate dell’epoca Don Malachia e doveva evocare la ricerca paziente di estrazione dei sapori dalle erbe aromatiche.

Il prodotto non è ottenuto da distillazione come potrebbe far pensare il suo nome, ma da macerazione alcolica – la cultura di estrarre proprietà aromatiche e principi attivi dalle erbe aromatiche per mezzo della macerazione alcolica è nata nei conventi italiani e francesi che, a ragione, erano considerati i depositari delle conoscenze erboristiche del mondo classico.

Al primo prodotto ottenuto su ricetta dei monaci cistercensi, sono seguiti altri prodotti alcolici realizzati sempre esclusivamente con aromatizzazioni erboristiche.

L’introduzione dei frutti ha dato nuovo impulso alla produzione aziendale e così oltre a prodotti alcolici sono stati realizzati preparati analcolici per la cucina come agretti, agresti, mosti cotti, castagne oppure frutti come la pera picciola proposta in versione sciroppata e agrodolce.

Un altro contributo importante è arrivato dai vini e anche in questo caso la territorialità ha significato tanto. Questa parte di Toscana ospita la produzione di vini importanti e tutto intorno al Monte Amiata si producono vini famosi come il Brunello, l’Orcia DOC, Montecucco e, poco più lontano, il vino Nobile e il Pitigliano.

Aromatizzare i vini per ottenere enoliti oppure vini liquorosi è stata l’ultima sfida.

Oggi nel laboratorio artigianale vengono preparati più di 40 prodotti tra macerati d’erbe, condimenti e vini liquorosi con la stessa cura e competenza di una volta continuando con passione e ricercando nuovi sapori in un sapere senza tempo.